E poi si dice.

math1

Avete presente quelle pubblicità che compaiono, piccoline e poco invadenti, sul frame destro delle pagine di facebook?
Un annuncio mi avvisa che se ho tra le zampe un bambino di età compresa tra i 5 e gli 11 anni sicuramente mi interessa questo.
Mi interessa sì, e sicuramente – mamme e maestre – piacerà anche a voi: contiene tantissimi giochi/test di matematica per i bambini, divisi per età e per argomento.

E poi si dice che facebook non serve a nulla: mio figlio ha finito di fare il furbo, parola di faraona.

Festa del gatto

felix

Lo sapevate che oltre alla festa della mamma, del papà e dei nonni… c’è anche la festa del gatto?

Bene, ora lo sapete :D

Wikipedia
articolo su la Repubblica
articolo su Rai news

Sguardi insoliti a Spoleto

300dpi

Domani, 2 febbraio, chi abita a Spoleto (o chi ci passa per caso o incuriosito dall’evento) avrà modo di vedere opere fotografiche esposte all’aperto in spazi che solitamente espongono tutt’altro.

Un’occasione, per gli insegnanti della città, per portare i bambini/ragazzi a riflettere sullo sguardo che di solito si riserva a quello che abitualmente ci circonda.

Spazi insoliti per una mostra fotografica ospiterano le opere di Emanuele Nonni, invitando i passanti a rallentare, a fermarsi un attimo, a concedersi un istante per guardare. Opere che come unica cornice avranno quella del paesaggio al quale i cittadini sono già abituati, e che in questo modo viene ri-visto, ri-visitato.
Non è il pubblico quindi ad andare a visitare la mostra, ma sono le opere che vanno a far visita al pubblico, comparendo dove solitamente si trovano manifesti commerciali. Non un percorso stabilito ma un casuale incontro, e non necessariamente di tutte le opere. L’occhio si fermerà dove di solito scorre e troverà un messaggio emotivo invece di un messaggio pubblicitario.

Qui il link, via p4f.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.